Dieci imputati, un porporato, unp stuolo di avvocati, un’aula-bunker che in realtà è la sala polifunzionale dei Musei Vaticani. Dopo due anni di tempesta perfetta abbattutasi sulla Città del Vaticano, parte il processo per le persone coinvolte a vario titolo in “Sloane Avenue”, il palazzo di lusso acquistato in due fasi a Londra dalla sezione affari interni della Segreteria di Stato vaticana e costato alla fine 350 milioni, in parte persi.

Fonte: IlSole24Ore