Dal 2022, gli istituti prima di prestare denaro dovranno valutare l’allineamento delle attività alla tassonomia Ue. Se i filtri di Bruxelles saranno troppo rigidi cosa accadrà? Ecco i futuri scenari di mercato

Fonte: IlSole24Ore