In vista del probabile ballottaggio in Francia con Macron del 24 aprile, gli investitori riducono l’esposizione ai titoli di Stato francesi, vendono euro e comprano dollari. «Non esiste un rischio Frexit, ma è a rischio l’integrazione della Ue nel pieno delle tensioni con la Russia»

Fonte: IlSole24Ore