Se l’oleodotto Colonial non tornerà presto in funzione, sarà difficile limitare l’impatto sui prezzi di petrolio e carburanti, non solo negli Stati Uniti ma anche nel resto del mondo. E in modo particolare nel Vecchio continente

Fonte: IlSole24Ore