Nel mirino i veicoli che hanno in portafoglio asset illiquidi o di difficile cessione. «Possono scatenare volatilità e moltiplicare l’impatto di shock, specialmente in periodi di tensione sui mercati», avverte l’Fmi

Fonte: IlSole24Ore