La valutazione (troppo generosa?) vola a 80 miliardi di dollari dai 67,5 dell’Ipo. È la più grande quotazione di una società cinese da quella di Alibaba del 2014

Fonte: IlSole24Ore