La società cremonese, in concordato preventivo, ha siglato un’intesa con l’investitore americano per il piano di rilancio, in attesa anche dell’intervento di Invitalia.

Fonte: IlSole24Ore